Tu sei qui

Aggiornato il: 29 Maggio 2020

PEC Posta elettronica certificata

immagine di fantasia

ATTENZIONE! Si informano gli utenti che nel corso dell'emergenza sanitaria COVID-19 l'accesso a tutti gli uffici camerali è subordinato alla prenotazione di un appuntamento (vedi "contatti" a fondo pagina) e al rispetto delle norme sul contenimento del contagio che prevedono, fra l'altro, l'assenza di sintomi febbrili o influenzali, l'uso corretto della mascherina e la limitazione della permanenza all'interno degli uffici al tempo strettamente necessario per gli adempimenti.

La PEC (Posta elettronica certificata) è un servizio di posta elettronica che permette di ottenere garanzia del ricevimento del messaggio da parte del destinatario e dell'integrità del messaggio ricevuto. A differenza della posta elettronica tradizionale, ha lo stesso valore legale della tradizionale raccomandata con avviso di ricevimento.

Chi è tenuto alla comunicazione
Tutte le imprese, sia individuali che società, devono iscrivere al Registro delle imprese il proprio indirizzo di PEC, che deve essere univoco (cioè riferito esclusivamente all’impresa) e attivo. L’indirizzo di PEC costituisce l’equivalente “elettronico” della sede legale; tale indirizzo deve naturalmente essere tenuto costantemente aggiornato ed attivo.

Attivazione di un indirizzo PEC
La Camera di Commercio di Trento non rilascia caselle PEC. Gli indirizzi PEC vengono forniti – a pagamento – da gestori autorizzati. I costi sono quelli stabiliti da ogni singolo gestore.
>>> elenco pubblico gestori PEC 

Come comunicare l’indirizzo PEC al Registro delle imprese

1. Modalità semplificata
Con la modalità semplificata (pratica semplice), l’adempimento può essere svolto in piena autonomia e con la massima sicurezza dal titolare dell’impresa individuale o da un legale rappresentante della società (consigliere, amministratore, socio di s.n.c. e società semplice, socio accomandatario di s.a.s). La procedura non richiede registrazione ed è gratuita. 

Per iscrivere la PEC sono necessari :

1.un dispositivo di firma digitale;

2.il Codice fiscale dell’impresa;

3.il Codice fiscale del dichiarante (titolare o legale rappresentante).

La procedura semplificata, dopo aver effettuato alcuni  controlli, predisporrà  automaticamente una pratica di Comunicazione Unica recuperando dal Registro delle imprese le altre informazioni necessarie (denominazione società, cognome e nome del legale rappresentante, ecc.).
>>> accedi alla modalità semplificata

2. Modalità Comunicazione unica
È possibile predisporre la pratica tramite la Comunicazione unica, compilando la relativa modulistica mediante uno dei seguenti applicativi: Fedra Plus, Starweb o altri software compatibili.
Per informazioni sulla predisposizione e la trasmissione delle pratiche, contattare il call center del Registro delle imprese: 199 509922.

Costi
La comunicazione dell'indirizzo di PEC è esente da diritti di segreteria e imposta di bollo.

Sanzioni
Se il Registro delle imprese riceve una “pratica” telematica da parte di un’impresa, che non ha iscritto il proprio indirizzo di PEC, deve sospenderla e richiederne l’integrazione con l’indirizzo di PEC; trascorsi 45 giorni (se impresa individuale) o 3 mesi (se società) senza che la “pratica” sia stata regolarizzata, la stessa si intende come non presentata.

Approfondimenti e normativa
Per  riferimenti normativi e approfondimenti consulta:

Contatti: 

Registro delle Imprese

Trento: via Calepina, 13
Rovereto: via Zeni, 8 c/o Trentino Sviluppo Spa

Tel 
0461-887111 (Trento); 0464-443248 (Rovereto); contact center 199-509922 (da lun. a ven: 9-13; 14-17)
Orari 

Per accedere ai servizi allo sportello del Registro delle imprese e dell’Albo delle imprese artigiane è necessario prendere un appuntamento ai seguenti link

Per ulteriori informazioni sono disponibili:

  • la piattaforma di consultazione e informazione online per gli adempimenti nei confronti del Registro delle imprese SARI - Supporto Specialistico Registro Imprese;
  • il contact center: 199-509922 dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.00;
  • il contatto diretto con l’ufficio di Trento al n. 0461-887111 (dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.00) e con l’ufficio di Rovereto al n. 0464 443248 (dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.00).
Ti è stata utile questa pagina?: