Tu sei qui

Aggiornato il: 25 Gennaio 2019

Servizi per l'imprenditore

Carta dell'officina

Immagine


La carta dell'officina deve essere richiesta dai centri tecnici autorizzati ad effettuare operazioni di installazione e riparazione di tachigrafi digitali. Permette di testare e tarare il tachigrafo, di rilevare e trasferire i dati. La Carta dell'Officina deve essere richiesta, per ogni officina, presso la Camera di Commercio territorialmente competente, ove è ubicata la sede.

Requisiti richiesti per il rilascio
I requisiti richiesti per il rilascio sono i seguenti: 

  • essere regolarmente iscritti nel Registro delle Imprese della Camera di Commercio territorialmente competente;
  • essere autorizzati ad effettuare le operazioni di montaggio e di riparazione dell'apparecchio di controllo in conformità a quanto previsto dall'art. 12 del Regolamento CEE n. 3821/1985 e successive modificazioni (ivi comprese le previsioni tecniche contenute nel Regolamento CE n. 1360/2002 recante l'Allegato 1B al Regolamento CE n. 2135/1998) nonché dall'articolo 3, commi 5 e 7, del Decreto Ministeriale n. 361/2003 e dal Decreto Ministeriale 10/08/2007(Autorizzazione Officine);
  • non svolgere attività o servizi di trasporto che potrebbero motivare la richiesta di una Carta dell'azienda.

Tipologia della carta
Le tipologie esistenti della Carta dell'officina sono le seguenti:

  • carta che consente di effettuare solo le operazioni di montaggio e attivazione del tachigrafo digitale durante il processo di fabbricazione dei veicoli; i dati in essa contenuti sono: denominazione dell'officina - indirizzo dell'officina - Camera di Commercio di competenza - codice fiscale (numero di iscrizione al Registro delle Imprese) - date di rilascio e di scadenza della carta - numero della carta. La carta viene intestata all’officina con l’indicazione del nominativo del Responsabile tecnico designato dall’officina stessa.
  • carta che consente di effettuare tutte le operazioni sul tachigrafo digitale di competenza dei Centri tecnici, relativamente al montaggio, all'attivazione, alla riparazione ed ai controlli periodici, nonché alla rilevazione di errori; i dati contenuti nella carta, oltre quelli per le sole operazioni di montaggio, sono: nome e cognome del Responsabile tecnico - firma dello stesso.

Le due tipologie di carta possono essere utilizzate unicamente dal Responsabile tecnico o dal tecnico con il nome del quale risulta personalizzata. Il Responsabile tecnico può operare soltanto se in possesso di uno specifico attestato di formazione rilasciato dal fabbricante del tachigrafo.

Documentazione necessaria 
La documentazione necessaria al rilascio è la seguente: 

  • modulo di domanda in bollo (l'istanza è soggetta al bollo poiché è correlata all'Elenco dei montatori e delle officine autorizzate e al Registro delle carte Officina e di Montatore autorizzato - D.M. n. 361/2003), debitamente compilato e sottoscritto, sia dal titolare ed eventualmente dal Responsabile tecnico (il modulo è scaricabile a fondo pagina).
  • fotocopia (fronte retro) leggibile di un documento d'identità del richiedente, in corso di validità;
  • fotocopia (fronte retro) leggibile di un documento d'identità del responsabile tecnico, in corso di validità (non richiesta per le carte che abilitano alle sole operazioni di montaggio e attivazione);
  • copia del permesso di soggiorno in corso di validità (solo per cittadini extracomunitari);
  • pagamento del diritto di segreteria e dell'eventuale contributo per le spese postali;

Validità 
La Carta dell'officina vale per un anno dalla data di emissione. In caso di furto/smarrimento – danneggiamento/malfunzionamento la carta in sostituzione riporterà la stessa data di scadenza di quella sostituita.

Variazione dati
In caso di modificazione di uno dei dati amministrativi impressi sulla carta e/o registrati nella memoria della stessa, il legale rappresentante dell’officina può richiedere la modifica della carta presentando una nuova domanda in bollo. Al momento della consegna della nuova tessera, la carta sostituita verrà ritirata dalla Camera di Commercio emittente. La carta modificata avrà validità di un anno.

Scadenza e rinnovo
​La richiesta del rinnovo della carta in scadenza e il relativo pagamento dei diritti di segreteria possono avvenire nei 15 giorni precedenti alla data di scadenza. La carta scaduta dovrà essere restituita alla Camera di Commercio emittente. 

Furto o smarrimento
Entro 7 giorni di calendario dall’accertamento dell’evento il legale rappresentante dell’officina della carta deve chiederne il blocco alla Camera di Commercio emittente, consegnando copia di regolare denuncia presentata alle autorità competenti. Contestualmente può richiedere una nuova carta ricompilando il modulo di domanda in bollo.

Danneggiamento o malfunzionamento 
​Entro 7 giorni di calendario, dall’accertamento dell’evento, il possessore della carta deve consegnare la stessa alla Camera di Commercio emittente al fine di effettuare una verifica tecnica e funzionale. A verifica avvenuta, su richiesta dell’interessato presentando una nuova domanda in bollo, verrà emessa una nuova carta. 

Costi, modalità di pagamento e di rilascio/consegna

  • euro 16,00 marca da bollo da applicare sul modulo di domanda;
  • euro 37,00 diritti di segreteria per prima emissione, rinnovo, variazione dati, sostituzione in caso di danneggiamento, smarrimento o furto;
  • euro 17,00 diritti di segreteria per la sostituzione in caso di malfunzionamento dopo i sei mesi dal rilascio;
  • euro 3,17 per ciascuna carta, per le eventuali spese di spedizione a mezzo raccomandata a/r;
  • euro 3,17 per il pin di ciascuna carta, per le eventuali spese di spedizione a mezzo raccomandata a/r.

I diritti di segreteria non andranno versati in caso di sostituzione della carta per malfunzionamento entro i sei mesi dal rilascio. 
I versamenti possono essere effettuati:

  • in contanti o tramite bancomat/carta di credito direttamente allo sportello
  • sul c/c postale 282384 intestato alla camera di commercio di trento, indicando la causale: "carta tachigrafica".
  • si ricorda che i versamenti possono essere cumulativi.

Ritiro della carta
Il ritiro della carta può avvenire nei seguenti modi: 

  • direttamente allo sportello durante gli orari di apertura al pubblico, dall’interessato o da persona delegata;
  • a mezzo posta raccomandata a/r all’indirizzo indicato nell’apposito spazio del modulo.

La consegna della carta è effettuata, indicativamente, entro 15 giorni lavorativi dalla data di presentazione della domanda e sarà conservata presso i nostri uffici per un periodo massimo di tre mesi a partire dal giorno della disponibilità. Decorso tale termine, la carta non sarà più resa disponibile al richiedente.

Contatti: 

Commercio e regolazione del mercato - carta tachigrafica

Via Calepina, 13
38122 Trento

Tel 
0461 887303
Orari 

dal lunedì al venerdì 8.30 - 12.15
giovedì 8.30-12.15 e 15.00-16.00
 

Ti è stata utile questa pagina?: