Tu sei qui

Aggiornato il: 29 Maggio 2020

Piccola e media impresa innovativa

Immagine

ATTENZIONE! Si informano gli utenti che nel corso dell'emergenza sanitaria COVID-19 l'accesso a tutti gli uffici camerali è subordinato alla prenotazione di un appuntamento (vedi "contatti" a fondo pagina) e al rispetto delle norme sul contenimento del contagio che prevedono, fra l'altro, l'assenza di sintomi febbrili o influenzali, l'uso corretto della mascherina e la limitazione della permanenza all'interno degli uffici al tempo strettamente necessario per gli adempimenti.

Le Piccole e medie imprese innovative - introdotte dal D.L n. 3/2015, convertito con la L. n. 33/2015 - sono società di capitali, costituite anche in forma cooperativa, che possiedono i seguenti requisiti (raccomandazione 2003/361/CE):

  • hanno sede principale in Italia, o in altro Paese membro dell’Unione Europea o in Stati aderenti all'accordo sullo spazio economico europeo, purché abbiano una sede produttiva o una filiale in Italia;
  • il fatturato annuo non supera i 50 milioni di euro oppure il totale di bilancio annuo non supera i 43 milioni di euro;
  • hanno già depositato un bilancio certificato al Registro delle imprese;
  • le loro azioni non sono quotate in un mercato regolamentato;
  • l’impresa occupa meno di 250 persone;
  • non sono iscritte nella sezione speciale del Registro delle imprese dedicata alle Start up innovative e agli incubatori certificati.

Infine, il contenuto innovativo dell’impresa è dato dal possesso di almeno due dei seguenti requisiti:

  • spese in ricerca, sviluppo e innovazione in misura almeno pari al 3% della maggiore entità fra costo e valore totale della produzione;
  • la forza lavoro complessiva è costituita per almeno 1/5 da dottorandi, dottori di ricerca o ricercatori, oppure per almeno 1/3 personale in possesso di laurea magistrale;
  • l’impresa è titolare, depositaria o licenziataria di un brevetto registrato (privativa industriale), oppure titolare di programma per elaboratore originario registrato.

Per approfondimenti sui requisiti e sulle istruzioni operative è possibile consultare la guida "Piccole e medie imprese innovative" a cura di Unioncamere e del Ministero dello sviluppo economico.

Imposta di bollo e diritti di segreteria
Le PMI innovative sono esentate dal pagamento dell'imposta di bollo dovuta per gli adempimenti relativi al Registro delle imprese; sono invece dovuti sia i diritti di segreteria previsti per il deposito di tali adempimenti, sia il diritto annuale.

Contatti: 

Registro delle Imprese

Trento: via Calepina, 13
Rovereto: via Zeni, 8 c/o Trentino Sviluppo Spa

Tel 
0461-887111 (Trento); 0464-443248 (Rovereto); contact center 199-509922 (da lun. a ven: 9-13; 14-17)
Orari 

Lo sportello è accessibile al pubblico esclusivamente per i seguenti servizi e solo su appuntamento:

  • bollatura di libri sociali;
  • rilascio di certificati, visure e copie di atti;
  • formulari rifiuti (solo Rovereto).

Per l’appuntamento si prega di inviare una e-mail all’indirizzo registro.imprese@tn.camcom.it specificando la sede ("Trento" o "Rovereto"), le preferenze per il giorno e gli orari, il tipo di servizio richiesto, oppure telefonare al n. 0461/887111 dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.00.
 

Per i servizi di informazione e assistenza sono disponibili i consueti canali, in particolare:

  • piattaforma di consultazione e informazione online per gli adempimenti nei confronti del Registro imprese SARI - Supporto Specialistico Registro Imprese;
  • contact center del Registro imprese 199-509922 dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.00;
  • contatto diretto con l’ufficio di Trento al n. 0461-887111 (dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.00) e con l’ufficio di Rovereto al n. 0464 443248 (dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.00).
Ti è stata utile questa pagina?: