Tu sei qui

Aggiornato il: 21 Settembre 2022

Cancellazioni d'ufficio dal Registro delle Imprese

Cancellazioni d'ufficio dal Registro delle Imprese - Camera di Commercio di Trento

L’ufficio Registro delle Imprese di Trento attiva, nei casi previsti dalla legge, la procedura di cancellazione d’ufficio di imprese individuali e società non più operative, ma tuttora iscritte al Registro delle Imprese. La segnalazione della presenza di una delle cause che permettono l’avvio del procedimento può provenire solamente da un’altra Pubblica Amministrazione o da un altro ufficio della CCIAA, oppure essere rilevata dall’Ufficio stesso.

NOTA BENE

Il procedimento non può mai essere attivato su istanza di parte.

Cancellazioni d’ufficio di imprese individuali e società di persone non più operative

La cancellazione d’ufficio di imprese individuali e società di persone non più operative è disciplinata dal D.P.R. 23 luglio 2004, n. 247, dalla circolare del Ministero delle attività produttive n. 3585/C del 14 giugno 2005 e dall’art. 40 del D.L. 16 luglio 2020, n. 76 (convertito nella Legge 11 settembre 2020, n. 120).

Imprese individuali

Le cause per cui è possibile attivare il procedimento di cancellazione d’ufficio delle imprese individuali sono:

  • decesso dell’imprenditore
  • irreperibilità dell’imprenditore
  • mancato compimento di atti di gestione per tre anni consecutivi
  • perdita dei titoli autorizzativi o abilitativi all’esercizio dell’attività dichiarata.

Società di persone

Le cause per cui è possibile attivare il procedimento di cancellazione d’ufficio delle società di persone sono:

  • irreperibilità presso la sede legale
  • mancato compimento di atti di gestione per tre anni consecutivi
  • mancanza del codice fiscale
  • mancata ricostituzione della pluralità dei soci nel termine dei sei mesi
  • decorrenza del termine di durata, in assenza di proroga tacita.

Comunicazione di avvio della procedura di cancellazione d’ufficio

La comunicazione di avvio della procedura di cancellazione d’ufficio avviene con le seguenti modalità, che sostituiscono la comunicazione a mezzo raccomandata A.R.:

  • comunicazione al domicilio digitale dell’impresa o della società (se risulta iscritto al Registro delle imprese un indirizzo valido e attivo);
  • affissione all’Albo online della Camera di Commercio di Trento per 30 giorni e pubblicazione nella sezione dedicata di questa pagina;
  • Iscrizione della notizia dell’avvio del procedimento sulla posizione dell’impresa/società.

Entro il termine di 45 giorni dalla pubblicazione all’Albo online, le imprese possono presentare la domanda di cancellazione dal Registro delle imprese (tramite pratica telematica di Comunicazione Unica), oppure, qualora siano ancora in attività, comunicare la permanenza dell’attività stessa e richiedere la sospensione del procedimento di cancellazione d’ufficio.

La richiesta di sospensione, sottoscritta dal titolare/legale rappresentante, dovrà essere inviata all’indirizzo pec della CCIAA cciaa@tn.legalmail.camcom.it; nella richiesta dovranno essere precisati e documentati gli elementi che dimostrano l’esistenza dell’impresa/società, inoltre dovrà essere regolarizzata la posizione relativamente al pagamento del diritto annuale e all’iscrizione del domicilio digitale.

Decorso il termine di 45 giorni senza che sia stato fornito riscontro, verrà adottato il provvedimento di cancellazione.

Il provvedimento di cancellazione d’ufficio del Conservatore, con l’elenco delle imprese cancellate, verrà pubblicato all’Albo online per 30 giorni consecutivi, nonché in questa pagina; contro il provvedimento del Conservatore è possibile presentare ricorso al Giudice del Registro delle imprese entro il termine di 15 giorni dalla pubblicazione all’Albo online . 

 

Cancellazioni d’ufficio delle società di capitali in liquidazione

La cancellazione d’ufficio delle società di capitali è prevista dall’art. 2490 del codice civile nei confronti delle società di capitali in liquidazione che non depositano i bilanci d’esercizio per 3 anni consecutivi (durante il periodo della liquidazione).

Inoltre, come definito con determinazione del Conservatore n. 220 del 22 febbraio 2010, l’Ufficio verifica anche la presenza di ulteriori elementi o circostanze, che si sono verificati da più di 3 anni, che possano ulteriormente confermare l’inattività della società, quali a titolo esemplificativo:

  • mancato pagamento del diritto annuale
  • assenza/chiusura della partita Iva
  • mancata presentazione di domande di iscrizione nel Registro delle imprese
  • mancata presentazione di dichiarazioni dei redditi e delle dichiarazioni IVA.

Comunicazione di avvio della procedura di cancellazione d’ufficio

La comunicazione di avvio della procedura di cancellazione d’ufficio avviene con le seguenti modalità, che sostituiscono la comunicazione a mezzo raccomandata A.R.:

  • comunicazione al domicilio digitale della società (se risulta iscritto al Registro delle imprese un indirizzo valido e attivo);
  • affissione all’Albo online della Camera di Commercio di Trento per 30 giorni e pubblicazione nella sezione dedicata di questa pagina;
  • iscrizione della notizia dell’avvio del procedimento sulla posizione della società.

Entro il termine di 45 giorni dalla pubblicazione all’Albo online, le società possono presentare la domanda di cancellazione dal Registro delle imprese (tramite pratica telematica di Comunicazione Unica), oppure, qualora siano ancora in attività, comunicare la permanenza dell’attività stessa e richiedere la sospensione del procedimento di cancellazione d’ufficio.

La richiesta di sospensione, sottoscritta dal liquidatore, dovrà essere inviata all’indirizzo pec della CCIAA cciaa@tn.legalmail.camcom.it; nella richiesta dovranno essere precisati e documentati gli elementi che dimostrano l’esistenza della società, inoltre dovrà essere regolarizzata la posizione relativamente al pagamento del diritto annuale e all’iscrizione del domicilio digitale.

Decorso il termine di 45 giorni senza che sia stato fornito riscontro, verrà adottato il provvedimento di cancellazione.

Il provvedimento di cancellazione d’ufficio del Conservatore, con l’elenco delle società cancellate, verrà pubblicato all’Albo online per 30 giorni consecutivi, nonché in questa pagina; contro il provvedimento del Conservatore è possibile presentare ricorso al Giudice del Registro delle imprese entro il termine di 15 giorni dalla pubblicazione all’Albo online. 

 

Riferimenti normativi

 

Ti è stata utile questa pagina?: