Tu sei qui

Aggiornato il: 15 Maggio 2017

Servizi per l'imprenditore

Manifestazioni a premio

Vi sono due tipologie di manifestazioni a premio (DPR 26 ottobre 2001, n. 430):

Concorsi a premio
Sono considerati concorsi a premio le manifestazioni pubblicitarie in cui i premi offerti, ad uno o più partecipanti, anche senza alcuna condizione di acquisto o vendita di prodotti o servizi, dipende dalla sorte o dalle abilità dei partecipanti ad adempiere alle condizioni stabilite dal regolamento del concorso (ad esempio concorso a estrazione, gara di abilità valutata da una giuria).

Operazioni a  premio
Sono considerate operazioni a premio, anche se il destinatario del premio è un soggetto diverso dall'acquirente il prodotto o servizio promozionato, le manifestazioni pubblicitarie che prevedono le offerte di premi o regali a coloro che acquistano o vendono un determinato prodotto o servizio (ad esempio raccolta punti o prove d’acquisto).

Vi sono, inoltre, le Manifestazioni di sorte locale che riguardano tutte le lotterie, le riffe, le pesche di beneficienza, ecc.. Queste manifestazioni possono essere organizzate esclusivamente da enti morali, associazioni o comitati che perseguono delle finalità sociali, culturali, ricreative o sportive, per autofinanziarsi.

Per maggiori dettagli consultare il sito del Ministero dello Sviluppo Economico.

Procedura per la comunicazione al Ministero dello Sviluppo Economico
Per avviare la manifestazione a premio, l'impresa dovrà trasmettere idonea comunicazione completa degli allegati obbligatori, tramite la procedura informatica Prema Online per la quale si rimanda al sito del MISE:

Richiesta di intervento di un funzionario camerale
Ogni fase di assegnazione dei premi e di chiusura dei concorsi dovrà essere effettuata alla presenza di un notaio o di un funzionario della Camera di commercio territorialmente competente, nominato responsabile della tutela del consumatore e della fede pubblica.
Per richiedere l’intervento del funzionario della Camera di commercio di Trento si deve presentare apposita richiesta (modulo), almeno 10 giorni prima della data dell'intervento e inviarlo a mezzo:

  • PEC cciaa@tn.legalmail.camcom.it
  • Email  commercio.interno@tn.camcom.it
  • consegna a mano presso l’Ufficio dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.15 e il giovedì dalle 15.00 alle 16.00 (entrata da Via Dordi n.24)
  • posta ordinaria all’indirizzo Camera di Commercio, Via Calepina 13 - 38122 Trento (TN).

Costi dell’intervento del funzionario camerale e modalità di pagamento
Le tariffe variano a seconda della tipologia dell’intervento

  • presso la sede camerale: € 244,00 Iva inclusa
  • fuori sede: € 402,60 Iva inclusa
  • dopo le ore 18,00: € 523,38 Iva inclusa
  • sabati, domeniche e festivi:€ 603,90 Iva inclusa

Il pagamento può essere effettuato:

  • con bonifico bancario sul c/c bancarioIT07D0569601800000003201X56 intestato a Camera di Commercio di Trento presso Banca Popolare di Sondrio S.c.p.A.
  • con versamento sul c/c postale n.282384 intestato a Camera di Commercio di Trento, indicando la causale: “intervento funzionario per concorso a premio”
  • allo Sportello con contanti, bancomat e carta di credito.

Normativa
Leggi, circolari e risposte ai quesiti più frequenti (FAQ) sono scaricabili dal sito del Ministero dello Sviluppo economico.

Ti è stata utile questa pagina?: