Tu sei qui

Aggiornato il: 30 Marzo 2016

Servizi per l'imprenditore

Le designazioni arbitrali

In presenza di una precisa clausola statutaria o contrattuale, il Presidente della Camera di Commercio di Trento, provvede, su richiesta di una o di entrambe le parti, alla nomina degli arbitri incaricati di pronunciarsi sulle controversie.

La domanda di arbitrato, sottoscritta dalla parte e indirizzata al Presidente, deve riportare:

  • le complete generalità della parte attrice e della parte convenuta
  • l’esposizione degli elementi di fatto e di diritto e l’eventuale indicazione, anche sommaria del valore economico
  • l’indicazione della clausola compromissoria o del compromesso
  • richiesta di nomina dell’arbitro o degli arbitri
  • conclusioni
  • produzione di documenti
  • indicazione delle prove richieste

La domanda può essere:

  • inviata con posta ordinaria o raccomandata, indirizzata al Presidente della Camera di Commercio di Trento, Via Calepina, 13, 38122 Trento TN
  • consegnata a mano negli orari di ufficio (entrata da via Dordi; lun-ven 8.30-12.15; giov. 8.30-12.15; 15.00-16.00)
  • inviata via PEC all’indirizzo: cciaa@tn.legalmail.camcom.it

Il Presidente della Camera di commercio si pronuncia sulla domanda entro 30 giorni dalla ricezione della stessa.

Costi
Sull’originale della domanda di arbitrato deve essere apposta una marca da bollo di € 16,00, ogni 4 pagine o 100 righe, ai sensi della normativa sul bollo D.P.R. 642/1972 e successive modificazioni.

Normativa
Codice di Procedura Civile, art. 806 e seguenti.

Contatti: 

Commercio e regolazione del mercato

Via Dordi 24
38122 Trento

Tel 
0461 887245
Orari 

dal lunedì al venerdì 8.30-12.15
giovedì 8.30-12.15 e 15.00-16.00

Ti è stata utile questa pagina?: