Tu sei qui

Aggiornato il: 21 Luglio 2022

Piano integrato di attività e organizzazione (PIAO)

Alla luce di quanto previsto dal D.L. 80/2021, art. 6, a partire dal 2022, le Pubbliche amministrazioni con più di 50 dipendenti sono tenute ad adottare un Piano Integrato di Attività e Organizzazione (PIAO), documento che rappresenta una sorta di «testo unico della programmazione» e sostituisce i vari documenti previsti in passato (relativi a performance, trasparenza, anticorruzione, parità di genere, fabbisogni di personale, lavoro agile), introducendo così il concetto di «pianificazione integrata» . La Regione Autonoma Trentino Alto Adige, che ha competenza in materia, è intervenuta con legge regionale del 20 dicembre 2021, n. 7 prevedendo all’art. 4 il recepimento nell’ordinamento Regionale di tali principi ma con un’applicazione graduale. Una prima tappa applicativa del PIAO, prevede dunque la compilazione obbligatoria delle parti relative alle lettere a) e d) previste dall’art. 6, comma 2 del D.L. 80/2021:

a) gli obiettivi programmatici e strategici della performance secondo i principi e criteri direttivi di cui all'articolo 10 del decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150 (….);

d) gli strumenti e le fasi per giungere alla piena trasparenza dei risultati dell'attività e dell'organizzazione amministrativa nonché per raggiungere gli obiettivi in materia di contrasto alla corruzione, secondo quanto previsto dalla normativa vigente in materia e in conformità agli indirizzi adottati dall’Autorità nazionale anticorruzione (ANAC) con il Piano nazionale anticorruzione.”

Il documento, scaricabile di seguito, è stato predisposto in base alle Linee guida messe a disposizione da parte di Unioncamere all'intero Sistema camerale.

Piano Integrato di Attività e Organizzazione (PIAO) >>>
Provvedimento di approvazione del PIAO >>>

Ti è stata utile questa pagina?: