Tu sei qui

Aggiornato il: 16 Ottobre 2017

Il Consiglio

Il Consiglio camerale è l'organo rappresentativo degli interessi generali dell'intera comunità economica. 

Il Consiglio è composto da quarantotto consiglieri:

  • quarantacinque consiglieri, designati dalle associazioni di categoria in rappresentanza delle imprese dei settori dell’agricoltura, dell’artigianato, dell’industria, del commercio, del turismo, dei trasporti e delle spedizioni, del credito, della cooperazione e dei servizi alle imprese;
  • tre consiglieri, in rappresentanza delle organizzazioni sindacali dei lavoratori, delle associazioni a tutela degli interessi dei consumatori e degli utenti, degli ordini professionali.

Quale organo di vertice, determina gli indirizzi generali dell'Ente camerale e adotta gli atti fondamentali attibuiti dallo statuto:

  • approva lo statuto e le relative modifiche;
  • provvede alla convalida dei designati in caso di rinnovo degli Organi camerali;
  • elegge e revoca il Presidente e gli altri membri della Giunta;
  • nomina i componenti del Collegio dei revisori dei conti;
  • determina gli atti di indirizzo generale, approva programmi e progetti di attività presentati dalla Giunta e ne controllo l'attuazione;
  • approva il preventivo economico, le sue variazioni ed il bilancio d’esercizio;
  • delibera sull’istituzione, da parte della Camera di Commercio, di aziende, gestioni o servizi sepciali;
  • delibera l’istituzione di sedi decentrate ed uffici staccati nella provincia di Trento;
  • adotta i regolamenti nelle materie ad esso demandate dalla legge o dallo statuto;
  • formula pareri e proposte all’Unione europea, allo Stato, alla Regione ed alla Provincia autonoma, o altri enti  su questioni che interessano le imprese e l’economia.
Contatti: 
Ti è stata utile questa pagina?: