Tu sei qui

Aggiornato il: 14 Gennaio 2019

I fallimenti in Trentino nel 2018

Inviato da ctn0245 il 10/01/2019 - 01:01
L'edilizia il settore più colpito

TRENTO, 10 gennaio 2019 - Sulla base dei dati raccolti ed elaborati dalla Camera di Commercio di Trento e riferiti all’anno appena trascorso le aperture di fallimento in provincia di Trento sono state 71, un valore che per quanto consistente, è in diminuzione rispetto al 2017, quando si erano registrati complessivamente 100 casi. Le imprese fallite sono risultate essere 9 attività individuali e 62 società. Dal punto di vista territoriale Trento è il comune con il maggior numero di casi (24), seguito da Rovereto (7) e Pergine Valsugana (4). Tre fallimenti ciascuno hanno interessato i comuni di Ala, Albiano e Mezzolombardo. L’edilizia rappresenta, anche nel 2018, il comparto maggiormente interessato dai fallimenti: le imprese di costruzione, gli impiantisti e le società immobiliari dichiarate fallite sono state 26, pari al 37% del totale delle procedure concorsuali considerate. Seguono il commercio con 15 fallimenti e il manifatturiero con 9 procedure fallimentari aperte in corso d’anno. Bar, alberghi e ristoranti hanno totalizzato complessivamente 8 procedure concorsuali, mentre altri comparti, come i trasporti (5), l’estrattivo (3) e altri settori (5) sono stati interessati più marginalmente.

Per approfondimenti si veda il comunicato stampa in allegato

Ti è stata utile questa pagina?: 
2.01
Average: 2 (1 vote)