Tu sei qui

Aggiornato il: 8 Giugno 2016

Servizi per il professionista

Sanzioni

La normativa sul Registro delle imprese, REA (Repertorio Economico Amministrativo) ed Albo artigiani prevede l’obbligo di fare denunce, iscrizioni, depositi e comunicazioni entro definiti termini temporali.
La violazione si intende commessa il primo giorno successivo alla scadenza del termine per l’invio della domanda (e non il giorno di presentazione della domanda o della denuncia al Registro delle imprese). Sono previste inoltre sanzioni amministrative per denunce non veritiere o utilizzo non consentito del titolo di maestro artigiano.

Presentazione scritti difensivi e richieste di audizione
Entro il termine di trenta giorni dalla data di notificazione del verbale, gli interessati possono far pervenire alla C.C.I.A.A. di Trento - Servizio Vigilanza e Sanzioni - scritti difensivi e documenti e possono chiedere di essere sentiti (art. 18 legge 689/81).

Gli scritti difensivi vanno redatti in carta semplice ed inviati con una delle seguenti modalità:

Si precisa che devono essere espressamente indicati ed argomentati i motivi specifici per i quali si vuole impugnare il verbale. In tale ipotesi si ricorda che sono comunque dovute le spese di notifica. Non va invece versato l'importo della sanzione.

Maggiori informazioni sono disponibili nella sezione imprenditore.

Normativa
Legge 24 novembre 1981, n. 689 - Modifiche al sistema penale. 
Legge 4 novembre 1981, n. 630 - Nuove norme concernenti i termini e le sanzioni relativi alla presentazione delle denunce al registro delle ditte presso le camere di commercio. 
Legge Provinciale 1 agosto 2002, n. 11 – Disciplina dell'impresa artigiana nella provincia autonoma di Trento 
Codice civile: Art. 2194; Art. 2630; Art. 2631

Contatti: 

Registro delle imprese - sede di Trento

Piazza Vittoria 8
38122 Trento

Tel 
199 509922 (call center)
Orari 

dal lunedì al venerdì 8.30-12.15
giovedì 8.30-12.15 e 15.00-16.00

Ti è stata utile questa pagina?: