Tu sei qui

Aggiornato il: 26 Settembre 2017

Marchi e brevetti: attenzione alle richieste ingannevoli di pagamento

logo marchio registrato

A chi ha depositato marchi presso la Camera di Commercio stanno pervenendo richieste di pagamento da parte di società private che nulla hanno a che fare con l'UIBM-Ufficio italiano brevetti e marchi né, tantomeno, con le Camere di Commercio.
Le richieste in questione possono trarre in inganno circa l’obbligo del pagamento della cosidetta “tassa di registrazione”, in quanto sollecitano il pagamento di una determinata somma mediante bonifico bancario o a mezzo bollettino.
Si sottolinea che tali pagamenti non sono obbligatori, in quanto queste offerte sono soltanto proposte commerciali totalmente estranee all'UIBM-Ufficio italiano brevetti e marchi a alla Camera di Commercio.

Preme ricordare, per non equivocare, che una volta depositato il marchio in Camera di Commercio, versati i relativi Diritti di segreteria e pagata la Tassa di concessione governativa all’Agenzia delle entrate con l’F24 prodotto all’atto del deposito, non è previsto alcun ulteriore pagamento fino al momento dell'eventuale rinnovo del marchio (dopo 10 anni).
Si raccomanda pertanto di prestare la massima attenzione prima di effettuare qualsiasi pagamento e di accertarsi dei contenuti effettivi delle proposte commerciali.

Marchi e brevetti
Via Dordi, 24
38122 TRENTO
Tel. 0461 887291-279
e-mail: brevetti@tn.camcom.it

Orario di apertura al pubblico:
dal lunedì al venerdì 8.30-12.15; giovedì 8.30-12.15 e 15.00-16.00
attività di deposito: dal lunedì al venerdì 9.00-12.00

Ti è stata utile questa pagina?