• 19 settembre 2014
  • rss_icon

vai ai contenuti
 

Diritto annuale 2014

Proroga scadenza diritto annuale 2014

Con il DPCM 13 giugno 2014, pubblicato sulla GU n. 137 del 16/6/2014, slittano i termini per il versamento del diritto annuale 2014 per tutti i contribuenti - persone fisiche e non - che esercitano attività economiche per le quali sono stati elaborati gli studi di settore. La proroga si applica anche ai contribuenti che presentano cause di esclusione o inapplicabilità dagli studi di settore (es. primo anno di attività) e ai contribuenti “minimi”.

Usufruiscono inoltre della proroga i contribuenti che partecipano a società, associazioni e imprese che esercitano attività economiche per le quali sono stati elaborati gli studi di settore.

Le nuove scadenze sono:

  • entro il 7 luglio 2014, senza alcuna maggiorazione;
  • dall’8 luglio al 20 agosto 2014, con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo.

Per tutti gli altri contribuenti resta valida la data del 16 giugno 2014, con la possibilità di versare entro il 16 luglio 2014 con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo.

Determinazione degli importi - Nota del Ministero dello Sviluppo Economico prot. n° 0201237 del 05/12/2013
(scarica allegato)

Nota di cortesia inviata alle imprese iscritte in Sezione Speciale e nel Repertorio Economico Amministrativo (REA) - anno 2014
(scarica allegato)

Nota di cortesia inviata alle imprese iscritte in Sezione Ordinaria - anno 2014
(scarica allegato)

Tabella importi Diritto Annuale 2014
(scarica allegato)


A chi e dove rivolgersi

( aggiornato al 18 giugno 2014 )

©2014 CCIAA (TN) - Via Calepina, 13 - 38122 Trento - P.IVA 00262170228 - PEC cciaa@tn.legalmail.camcom.it